Le peschine sono dolcetti tipici romagnoli, formati da due semisfere di pasta per biscotti farcita con crema pasticcera o cioccolato, accoppiate ed irrorate con un liquore rosso, dolce ed aromatico che porta aria di festa.

La ricetta che ho utilizzato é quella trovata nel liquore Folletto prodotto artigianalmente dalla farmacia di Voltana che si trova nel lughese. Non credo vendano online ma se vi capita di trovarvi in zona provate questo speciale ingrediente per i vostri dolci. http://www.farmaciavoltana.com/index.asp

Ingredienti

  • 500 gr di farina (se non vuoi mettere il latte metti 450 gr)
  • 175 gr di zucchero
  • 100 gr di burro ammorbidito (puoi sostituire con 80 gr di olio)
  • 3 nr. uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 4 cucchiai di latte circa
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1 pizzico di sale
  • qb Folletto ( o Alchermes)
  • qb zucchero semolato x copertura
  • farcia (crema pasticcera o ganache al cioccolato o anche solo cioccolato fuso)

Procedimento

Metti in una ciotola la farina, il lievito, la vanillina, lo zucchero, il sale, il burro a temperatura ambiente e le uova. (in planetaria sarebbe perfetto)

Impasta il tutto aggiungendo tanto latte quanto ne servirà per ottenere un composto morbido ma lavorabile

Con le mani leggermente infarinate forma delle palline grandi all’incirca come una noce (ne verranno x 25 ca. peschine complete) posiziona su teglia e procedi fino ad esaurimento dell’impasto (le mie che sono più piccole risulteranno circa 50 complete quindi 100 palline.

Inforna le palline ottenute in forno già caldo a 180° per circa 15 minuti, devono cuocersi senza prendere colore (controlla il fondo se è cotto sono pronte).

Nel frattempo prepara la crema pasticcera o la ganache al cioccolato

Quando le semisfere sono cotte, lasciale raffreddare prima di scavarle leggermente con un cucchiaino o un coltello fino ad ottenere una piccola conca. 

Riempi il centro di ogni semisfera di farcia e accoppiale. (ho aggiunto anche un poco di ganache al cioccolato prima di unirle perchè ne avevo un in frigorifero avanzata da altre preparazioni)

In una ciotolina versa il Folletto (o alchermes) e in un piattino un po’ di zucchero semolato. Immergi ed estrai velocemente le pesche, falle sgocciolare bene, passale nello zucchero e ponile su un piatto o ancora meglio su dei pirottini …

Lasciarle in frigorifero in un contenitore chiuso ermeticamente per almeno un’oretta le renderà più imbevute e golose, puoi lasciarle anche più tempo, si compattano e acquistano bontà.