Zeppole al forno

Zeppole al forno

Le zeppole sono il dolce tipico del giorno di San Giuseppe. Quelle originali sono fritte e ripiene di crema mentre io le ho cotte al forno, ho seguito  la ricetta dei  bignè   e le ho farcite utilizzando vari tipi di creme. Forse non dovrei chiamarle zeppole… Zeppole formaggio e pomodorini Ingredienti della farcia : 100 gr. ricotta 100 gr. squacquerone   50 gr. pecorino romano grattugiato   10       pomodorini    2  cucchiaini di prezzemolo tritato Procedimento 1.Prepara la crema mescolando ricotta, squacquerone, pecorino e prezzemolo 2.Usa la crema per farcire le zeppole, decora con un pomodorino   Zeppole ricotta e cioccolato 150 gr. ricotta 20  gr. cioccolato tritato grossolanamente 20  gr. zucchero a velo 20  gr. cioccolato per glassare Procedimento 1.Prepara la crema mescolando ricotta, cioccolato, zucchero a velo 2.Usa la crema per farcire le zeppole, glassa con cioccolato fuso in microonde o a bagnomaria   Zeppole crema e mirtilli 150 gr. crema pasticcera 20  gr. cioccolato tritato grossolanamente 20  gr. zucchero a velo 20  gr. caramello per mirtilli mirtilli Procedimento 1.Prepara la crema pasticcera e falla raffreddare. 2.Prepara il caramello : metti 3 cucchiai di zucchero in una casseruola aggiungi qualche goccia di limone e metti sul fuoco, gira la casseruola in modo che lo zucchero si sciolga uniformemente, quando lo zucchero diventa sciroppo di colore biondo toglilo dal fuoco e versalo sui mirtilli. 3.Farcisci le zeppole, decora la cima con i mirtilli caramellati, spolvera con zucchero a velo                        ...

Bignè (Pâte à choux)

La pasta per fare i bignè è semplice e veloce ma la lavorazione deve rispettare alcune regole essenziali affinchè l’impasto risulti leggero, gonfio e asciutto pronto per essere farcito e glassato. Ingredienti 250 gr. acqua 125  gr. farina  60  gr. burro 150  gr. uova (n.3) sale un pizzico Procedimento 1.Metti l’acqua in una casseruola sul fuoco aggiungi il burro, un pizzico di sale   2.Il burro deve sciogliersi prima che l’acqua bolla   3.Al momento del bollore versa in un sol colpo tutta la farina mescola energicamente con un cucchiaio di legno, continua finchè il composto si stacca dalle pareti della casseruola con un leggero sfrigolio. A questo punto la prima fase di cottura è completata. Togli la casseruola dal fuoco e versa l’impasto “polentina” in una teglia larga o su un tavolo di marmo   4.Allarga l’impasto per farlo intiepidire poi mettilo in una ciotola    6.Aggiungi un uovo alla volta non unendo il successivo finchè il precedente non è stato perfettamente amalgamato e assorbito. Si continua a mescolare, meglio se con una frusta o uno sbattitore elettrico o con il gancio dell’impastatrice. Alla fine la pasta deve risultare omogenea e densa come una crema da spremere con la sacca da pasticceria. 7.Spremere con sacca da pasticceria e cuocere per 20′ ca. 180° Utilizzare il beccuccio tondo liscio per fare i bignè classici, oppure la bocchetta rigata per zeppole. Passare un dito bagnato sulla punta per lisciare la superficie....

Pasta di zucchero

Ingredienti: 500 gr zucchero a velo 5  gr   colla di pesce 10   gr   burro 50 gr   glucosio ( o miele) 30 gr   acqua (o qb) prima di tutto mettete la gelatina ad ammollare in acqua fredda, poi in un pentolino mettete a scaldare l’acqua con il glucosio, togliete dal fuoco ed inserite la colla di pesce ben strizzata, e il burro. In planetaria impastate lo zucchero a velo con i liquidi del pentolino     Trasferite poi il composto su di una spianatoia spolverizzata con zucchero a velo e continuate a lavorare il composto fino a che sarà liscio ed omogeneo e non si appiccicherà più alle mani. Aggiustate con gli ingredienti per raggiungere la consistenza necessaria, burro se lo vogliamo + elastico, acqua se deve essere + morbido, zucchero a velo se lo vogliamo + solido. La pasta, mentre non si utilizza, va conservata ben impacchettata nella pellicola. Per colorarla utilizzare...
Pan di spagna

Pan di spagna

Il pan di spagna è una base indispensabile per tantissime torte, è un dolce semplice, leggero e completamente privo di grassi aggiunti come burro o olio. Estremamente versatile è adatto a chi a problemi di lievito (la ricetta non lo prevede) o a chi non tollera il glutine (si può sostituire la farina con la fecola di patate). Ingredienti per 1 pan di spagna di cm.33×24 10 uova 300 gr zucchero 300 gr di farina o di fecola di patate Sguscia 10 uova in una bastardella, inizia a montare(la planetaria è perfetta ma puoi usare anche le fruste elettriche)  versa dolcemente lo zucchero continuando a montare, devono diventare molto, molto spumose e cremose, quindi non avere fretta e montale a lungo,  anche 20/30 minuti (tutto dipende dall’attrezzo che usi), unisci per ultimo, continuando a montare, qualche goccia di limone che servirà a stabilizzare il composto. Quando l’impasto è pronto metti via le fruste, unisci  setacciandola i 300 gr di fecola o farina, mescola con un leccapentole dall’alto in basso amalgamando bene l’impasto. Versa in uno stampo rettangolare di cm.33×24 foderato con  carta forno o unto ed infarinato, batti bene la tortiera su un piano duro in modo da uniformare il composto  ed infila nel forno caldo (180) per circa 20/30. Se usi stampi piccoli puoi realizzare dei piccolissimi pandispagna ottimi bagnati nel tè o da utilizzare per guarnire torte, in ogni formato abbi cura di lasciarlo raffreddare bene prima di tagliarlo e farcirlo.  ...
Torta camicia con cravatta senza glutine, senza lattosio

Torta camicia con cravatta senza glutine, senza lattosio

Per la torta dei quarant’anni di un fratello avvocato, per una madre intollerante al glutine ed al lattosio,  per delle nipotine alle quali l’alcol è ancora vietato e per i tanti parenti invitati a festeggiare, ho pensato di preparare un pan di spagna farcito con crema e fragole, bagna al succo d’arancia,fragole e cannella, il tutto ricoperto dalla mitica  pasta di zucchero il cui gusto non rientra fra i miei preferiti, ma  come decorazione fa scena, così mi adeguo. Sono sufficientemente soddisfatta del risultato da voler condividere la ricetta   camicia cravatta taschino in pdz nodo della cravatta in pdz Ingredienti 1 pan di spagna di cm.35×25 10 uova 300 gr zucchero 300 gr fecola di patate 1 lt. crema 1 lt di latte senza lattosio 0 latte vegetale 100 gr zucchero 150 gr fecola di patate 4 uova scorza di limone 700 gr fragole (lavate, tagliate a dadini e condite con succo di arancia e zucchero) 0,5 lt bagna analcolica 0,5 lt acqua 400 gr zucchero cannella scorza di limone 750 gr. pasta di zucchero (500 per la torta, 250 per la cravatta) 100 gr. panna vegetale (per attaccare la pdz) Procedimento prepara subito le fragole così hanno il tempo per rilasciare il loro succo 1- Macera le fragole lavale, tagliale a cubetti e mettile  in una bacinella con il succo di un’arancia ed un paio di cucchiai di zucchero.Lascia macerare bene in modo che si crei lo sciroppo che andrà aggiunto alla bagna .   2- Prepara la bagna poni un tegamino sul fuoco con mezzo litro di acqua,  400 gr di  zucchero  una stecca di cannella ed una scorza di limone, porta a bollore e non toglierlo finchè lo zucchero non si...
Budino di Saba (vino cotto)

Budino di Saba (vino cotto)

La Saba detta anche ; sapa, vino cotto, miele d’uva, mosto cotto é uno sciroppo ottenuto facendo bollire lentamente  il mosto fresco di uva. La quantità di liquido si deve ridurre di circa due terzi fino ad ottenere uno sciroppo denso, di colore scuro con lo squisito aroma di mosto e caramello. Questa soluzione concentrata va invecchiata prima di poter essere consumata come ottima salsa per vari alimenti, ha un gusto molto particolare e non tutti l’apprezzano. Quest’anno me ne hanno regalato una bottiglia genuina fatta da contadini della zona ed ho voluto utilizzarla in modo da rendere più delicato il gusto senza alterare il sapore dello sciroppo così prezioso e laborioso Ingredienti 800 gr saba 500 gr latte (anche vegetale) 5 cucchiai di zucchero 5 cucchiai di farina (o fecola di patate o maizena) 5 albumi meringhe, confettini argentati, acini di uva (facoltativi per la decorazione) Procedimento Setaccia farina e zucchero in un tegamino Versa sopra il latte poco per volta Mescola con la frusta porta e porta a bollore Togli dal fuoco, lascia intiepidire Unisci la saba Aggiungi i 5 albumi leggermente sbattuti ed amalgama bene Versa in uno stampo antiaderente e poni a bagnomaria Inforna coperto per almeno un’ora Fai la prova stecchino prima di togliere dal forno Lascia raffreddare bene prima di sfornare Decora con meringhe, confettini di zucchero argentati e uva budino di saba budino di saba budino di saba Questo dolce va mangiato con molta parsimonia perchè ha un sapore particolarmente intenso, se poi lo abbinate ad un vino dolce liquoroso come lo zibibbo o il passito di Pantelleria la riuscita sarà...